Alfalife > Storie di Alfalife > Speciale cuore > Il tuo cuore è importante, proteggilo!

Il tuo cuore è importante, proteggilo!

Presso alcune antiche culture il cuore è sempre stato ritenuto un organo molto importante. Pensiamo, ad esempio, al sacrificio del cuore nel mondo azteco: gli Aztechi, come offerta agli dei, prendevano un cuore estratto ancora palpitante dalle vittime sacrificali umane.
Nell’antichità classica il cuore era ritenuto sede della memoria. Il verbo <<ricordare>>, infatti, deriva dal verbo latino <<recordari>>: cŏr, genitivo cŏrdis (cuore come sede della memoria) + suffisso re- di movimento all’incontrario. Da qui, propriamente, rimettere nel cuore significa “rimettere nella memoria”.

Il cuore è il centro di tutto: è un organo muscolare cavo, situato nella parte anteriore del torace, appena dietro lo sterno, da cui dipendono tutte le funzioni dell’apparato cardiovascolare.
Insieme al cervello, rappresenta l’organo più importante del nostro organismo: il cuore funziona come una pompa che provvede ininterrottamente a far circolare il sangue. In particolare, immette nei polmoni il sangue povero di ossigeno affinché questo possa ossigenarsi a livello degli alveoli e distribuisce il sangue ossigenato negli organi e nei tessuti periferici, in modo da garantire a questi il nutrimento.
Proprio per questo il cuore è vita.

Cosa fare per proteggere il tuo cuore?
  • Seguire una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta e verdura, a basso contenuto di zuccheri e di cibi trasformati ad alta densità calorica
  • Svolgere attività fisica regolarmente
  • Non fumare
  • Monitorare il profilo lipidico
  • Integrare l’alimentazione con acidi grassi essenziali

Il corretto apporto al nostro organismo di acidi grassi essenziali è fondamentale per assicurarci un buon stato di salute.
Gli acidi grassi essenziali sono acidi grassi polinsaturi che devono per forza essere introdotti con la dieta, dato che il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli. Tra questi è importante tenere sotto controllo la corretta assunzione di acido alfa linolenico (ALA), uno dei soli due acidi grassi essenziali, responsabile di una buona qualità della vita e della riduzione dei processi infiammatori dell’organismo.
A livello cardiovascolare, in particolare, grazie alla produzione di alcuni mediatori chiamati prostanoidi, ALA esercita un’azione cardioprotettiva regolando:

  • La funzione piastrinica e la coagulazione, grazie alle quali si diminuisce la probabilità di eventi trombotici
  • Il ritmo cardiaco, grazie al quale si riduce l’insorgenza di aritmie.

Ma l’apporto di ALA solo attraverso la dieta non è sufficiente: questo prezioso alleato della nostra salute, infatti, a differenza degli altri omega 3 e omega 6, è presente solo in ben pochi alimenti e tutti di origine vegetale. È contenuto in quantità significativa nella porzione grassa dei semi, più abbondante in quelli oleosi o nel germe degli stessi da cui è possibile estrarre l’olio.
Alcuni esempi di cibi naturali non lavorati sono:

  • Semi di canapa
  • Noci
  • Semi di chia

Per questo è importante integrarlo attraverso supplementi nutrizionali, ricordando di scegliere sempre consapevolmente prodotti di qualità!